Posted on

WooCommerce Fatureincloud Commissioni sul tipo di pagamento 1.0.4

woocommerce fattureincloud commissioni

Il plugin WooCommerce Fattureincloud Fee  è un’estensione del plugin WooCommerce Fattureincloud Premium che permette la gestione di commissioni extra sui principali metodi di pagamento di WooCommerce

È GRATUITO per tutti i clienti del plugin WooCommerce Fattureincloud Premium che possono inserire il codice cliente customer key come Codice Promozionale nel carrello durante l’acquisto

WooCommerce Fattureincloud Fee 1 year Updates and Support

Posted on

WooCommerce Fattureincloud Premium 2.0.1 | Estensione Corrispettivi e no CF

corrispettivi

La versione 2.0.1 di WooCommerce Fattureincloud Premium è compatibile col modulo dei Corrispettivi!

corrispettivi
corrispettivi


https://woofatture.com/shop/woocommerce-fattureincloud-corrispettivi/

🎁 Regalo di Natale:  fino al 24/12/2019 l’ESTENSIONE Corrispettivi è GRATUITA! 🎁


È stata anche aggiunta la possibilità nelle impostazioni di WooCommerce Fattureincloud Premium di rimuovere l’obbligo della richiesta del Codice Fiscale, funzionalità già adesso attiva ma solo se si lascia scegliere al cliente il tipo di documento desiderato


Per ora, e per ancora pochi giorni, puoi approfittare dell’offerta delle versioni multilicenza di WooCommerce Fattureincloud Premium

Posted on

WooCommerce Fattureincloud Premium 2.0.0

È arrivata la Licenza Multisito!

Woofatture plugin multi licenza

È stata rilasciata la nuova versione 2.0.0 del plugin

WooCommerce Fattureincloud Premium

La novità principale è la possibilità di installare il plugin in più di un sito internet e per festeggiare l’esordio è possibile approfittare di uno sconto di quasi il 50% !

Con il nuovo sistema di License Key da ora in poi sarà più facile ricevere gli aggiornamenti perché non sarà più necessario inserire la consumer key e la consumer secret, sarà il tipo di licenza acquistato che permetterà l’installazione in uno, tre o cinque website

A questo link le istruzioni su come inserire la licenza nel plugin

La consumer key resterà attiva per poter accedere al canale di supporto supporto.woofatture.com

Se hai comprato il plugin  ed è ancora attivo l’anno di validità dell’aggiornamento, per recuperare la tua licenza puoi andare nella pagina La mia Licenza e inserire l’email utilizzata durante l’acquisto del plugin WooCommerce Fattureincloud Premium

A questo indirizzo potrai leggere le istruzioni per aggiornare la versione del plugin

Posted on

Sondaggio nuove funzionalità WooCommerce Fattureincloud Premium plugin

Nuova Pagina ideas.woofatture.com per proporre nuove funzionalità!

 

Scrivici qual’è la funzionalità che ti interesserebbe vedere nella prossima versione di WooCommerce Fattureincloud Premium plugin

Ascoltiamo le tue esigenze periodicamente perché è il modo migliore per far crescere il software, che può così essere sempre più di aiuto nel flusso di gestione della fatturazione : ricevendo le tue richieste possiamo migliorarlo

Posted on

WooCommerce Fattureincloud Premium Aliquote Iva internazionali e Iva 0% per l’Italia specificata

In questo video viene spiegato come si può gestire una vendita internazionale col plugin WooCommerce Fattureincloud Premium in modo da gestire sia un aliquota Iva 0% specifica italiana e sia le aliquote dei paesi esteri quando il proprio regime fiscale ne permette la attribuzione

Posted on

WooCommerce Fattureincloud Premium 1.9.0 le Novità [Video]

Le novità di WooCommerce Fattureincloud Premium plugin comprendono:

 

Posted on

Fatture Elettroniche sono più che raddoppiate nei primi giorni di febbraio 2019

Le Fatture Elettroniche sono più che raddoppiate nei primi 18 giorni di febbraio

I dati alle 9 del 18 febbraio, l’ultimo giorno per l’invio di fatture mensili delle fatture relative alle operazioni effettuate a gennaio, mostrano un trend crescente con 228.000.000 di file inviati da oltre 2,3 milioni di operatori. L’Agenzia delle Entrate lo comunica. Il numero di fatture è quindi più che raddoppiato solo per il mese di febbraio (a 31/1 erano circa 100 milioni), con oltre 80 milioni di invii

Le e-fatture per attività – Il settore più interessato dalla trasmissione delle fatture elettroniche è quello del commercio all’ingrosso e al dettaglio-riparazione di autoveicoli e motocicli, che fa registrare, sempre al 18 febbraio, 55.750.194 invii da parte di 550.039 operatori. Nel settore delle manifatture sono oltre 20 milioni le fatture trasmesse (20.236.052), mentre superano la soglia dei 10 milioni i file inviati da parte di attività di noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (10.490.684) e toccano quota 7,7 milioni quelli inviati nel settore del trasporto e magazzinaggio (7.741.565). Con riguardo invece alla platea degli operatori coinvolti, tra i più attivi, dopo concessionarie e autofficine, troviamo liberi professionisti (338.691), costruttori (269.972), manifatture (269.600), agenti immobiliari (142.627), alberghi e ristoranti (121.171).

La Lombardia guida la classifica regionale – Lombardia prima in classifica per numero di fatture trasmesse, con oltre 80 milioni di invii (81.180.119), seguita dal Lazio (51.235.686 invii), e dall’Emilia-Romagna (13.524.740). Tra le regioni del Nord bene anche Veneto (12.153.873 invii) e Piemonte (12.009.929). L’Italia centrale vede la Toscana superare la soglia di 8 milioni di fatture inviate (8.048.074), seguita dalle Marche (3.103.146) e dall’Umbria (1.792.741). Al Sud la Campania fa registrare quasi 7 milioni di invii (6.947.742), la Sicilia raggiunge quota 4.696.895, mentre in Puglia sono 4.344.587 le fatture inviate al sistema.

 

fonte https://www.agenziaentrate.gov.it/

Posted on

Il cliente senza partita Iva può pretendere di ricevere la versione cartacea o in formato Pdf?

I professionisti dal 2019 saranno obbligati ad emettere fatture elettroniche anche ai cittadini senza partita Iva

Se fornisce la Pec, gli si deve inviare a quell’indirizzo la fattura elettronica oppure è tenuto a scaricarla dallo SdI?

Come stabilito dall’art. 1 del d.Lgs. n. 127/15, l’operatore IVA residente o stabilito è obbligato ad emettere la fattura elettronica anche nei rapporti con i consumatori finali (B2C) e a consegnare agli stessi una copia della fattura elettronica emessa, in formato analogico o elettronico, salvo che il cliente non rinunci ad avere tale copia.
Inoltre si sottolinea che, tanto i consumatori finali persone fisiche quanto gli operatori che rientrano nel regime forfettario o di vantaggio, quanto i condomini e gli enti non commerciali, possono sempre decidere di ricevere le fatture elettroniche emesse dai loro fornitori comunicando a questi ultimi, ad esempio, un indirizzo PEC (sempre per il tramite del Sistema di Interscambio).
Gli operatori che rientrano nel regime di vantaggio o nel regime forfettario e gli operatori identificati (anche attraverso rappresentante fiscale) in Italia non hanno, invece, l’obbligo di emettere le fatture elettroniche; tali soggetti non hanno neppure l’obbligo di conservare elettronicamente quelle ricevute nel caso in cui il soggetto non comunichi al cedente/prestatore la PEC ovvero un codice destinatario con cui ricevere le fatture elettroniche.

 

Fonte https://www.agenziaentrate.gov.it